Guido Stratta, Presidente dell’Accademia della Gentilezza e già Direttore People and Organization del Gruppo Enel, indica le tappe per passare dal concetto di protezione, cioè il tradizionale “ welfare”, al più ampio concetto di benessere della persona, il c.d.“ wellbeing”. Una prospettiva che non si ferma agli aspetti materiali e agli spazi fisici ma che include anche la dimensione relazionale.

Nell’articolo del Messaggero si approfondisce questa nuova visione aziendale che per concretizzarsi richiede l’impegno costante da parte della leadership, perché chi ricopre ruoli apicali ha la responsabilità di trasmettere a tutta l’organizzazione modelli orientati alla partecipazione e alla costruzione di senso di comunità.

Leggi qui per approfondire